Una fiaba che ci parla del processo creativo. Come camminiamo nel mondo? Con quale predisposizione? Provate a leggere la fiaba e vedrete come il figlio del taglialegna con il suo stato di apertura, di leggerezza e fiducia riesce a diventare “il medico capace di guarire qualsiasi malattia”. Questa fiaba ci invita a vivere pienamente la nostra qualità, essa troverà risposte alle nostre domande. Essa sarà capace di afferrare delle opportunità per noi. Come dice J.P Debailleul lei ci porterà intuizioni e coincidenze. Tutto segue il principio di similitudine. Il ns. stato interiore seleziona nella realtà elementi e occasioni che ci somigliano. Proviamo? Domani mattina decidete come vivere la vostra giornata, scegliete uno stato interiore e la sera prendetevi un attimo per vedere come è andata. Il figlio del taglialegna ha trovato uno spirito nella bottiglia e voi?

Trovare la propria radice